Matrimonio Castello Sulbiate

Guardo nei miei archivi come fotografo di matrimonio e trovo mille storie, che con un po’ di tempo a disposizione cerco di mettere qualcosa in questi diari.

Questa gallery come fotografo di matrimonio é stata realizzata nel Castello di Sulbiate, una Location in cui di recente mi é capitato di lavorare abbastanza spesso…é una location che offre tanto come spazio e come possibilità per un fotografo di matrimonio.
Se poi la voglia di festeggiare durante il ricevimento é forte ed intensa come in questo caso…forse é proprio il caso di dirlo questa volta… “si va in scena!” 🙂

Eccovi il sito della Location per matrimoni del Castello di Sulbiate

Matrimonio Milano Officine del Volo

Fotografi Matrimonio Milano Officine del Volo

Nella suggestiva atmosfera data da un matrimonio avvolto nella luce invernale, Cristina e Fabio si sono sposati e hanno festeggiato presso le Officine del Volo. Sono le piccole sfumature a fare la differenza, é l’atmosfera a farla da padrone, in fotografia.

In the wonderful mood of winter light, for this wedding in Milan.
Mood wins easily when we talk about wedding photography, and details rule any difference.
The Officine del Volo is a wonderful location in Milan for a personal wedding reception..

 

Se state organizzando il vostro matrimonio a Milano o cercate un fotografo di matrimonio a Milano potete contattarmi a questa pagina.

 

Matrimonio castello Carimate, Martina e Francesco

Matrimonio castello Carimate, foto matrimonio,  Fotografi matrimonio Milano, fotografi matrimonio Meda, foto Matrimonio Centro Milano, foto Matrimonio Duomo Milano.

Anche se non ho avuto il tempo che avrei desiderato passare con Martina e Francesco la giornata si prospettava davvero interessante per ciò che c’era in programma…ed in effetti appena a casa degli sposi ci siamo sentiti subito a casa, tra amici, in un ambiente semplice e sereno, liberi di esprimerci e di raccontare la loro storia.

Non è proprio male lavorare come fotografo di matrimonio a Milano, specialmente se capita di andare a fotografare in centro, in quei luoghi dove tante volte ho girovagato alla ricerca di un momento da fermare durante i tanti pomeriggi di street Photography…beh, questa era l’occasione di unire le due cose, le situazioni non sono certo mancate!!

Era qualche anno che non tornavo a fotografare al Castello di Carimate, forse dai tempi in cui scattavo ancora i matrimoni solamente con la pellicola…ad ogni modo la giornata è trascorsa in modo felice e sereno…

 

Matrimonio castello Carimate

 

matrimonio duomo centro Milano

Guarda una mia Gallery

Contattatemi

Ph. Gabriele Lopez e Max Volonté

fotografia matrimonio Milano, Belvedere dei Tre re, Misano di Gera D’Adda. Ilaria e Savino.

Fotografi matrimonio Milano, fotografo Matrimonio Belvedere dei Tre re, Belvedere dei Tre re, Misano di Gera D’Adda, Bergamo, Milano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ilaria e Savino fanno parte del gruppo di amici che ho conosciuto durante un altro servizio fotografico come fotografo di matrimonio…per fortuna spesso mi succede che le persone che fotografo non restino solo clienti ma diventino anche amici, soprattutto perché il clima che si viene a creare durante il servizio è decisamente bello e stimolante…mi ricordo che quando il matrimonio era ancora nell’aria avevo incontrato Ilaria in Corso Buenos Aires con sua mamma ed è lì che mi avevano annunciato di tenermi libero!! E’ quindi stato ancora una volta un piacere incontrare di nuovo le persone che hanno partecipato a tutte queste storie, che le hanno visto nascere e crescere…come questa che ha avuto proprio tutto ciò che serviva per divertire, dalla commozione alla festa.. e ora che ho letto che siete rientrati, non vedo l’ora di farvi vedere tutto!!

 

Grazie ancora…

 

fotografia matrimonio

fotografia matrimonio Milano

 

 

 

 

 

 

Diventare fotografi di matrimonio

fotografi matrimonio, come diventare fotografi di matrimonio, assistenti per fotografi matrimonio.

_Consigli per fotografi matrimonio.

 

La stagione che mi vedrà impegnato come fotografo di matrimonio anche quest’anno è davvero ad un passo per entrare nel suo pieno svolgimento…sarà un anno impegnativo ma sono pieno di aspettative e di propositi che anno dopo anno, come vi spiegherò, diventano sempre piu particolari e dettagliati..

Moltissime mail che ricevo sono a riguardo di fotografi che vogliono proporsi come assistenti, con la speranza di imparare a lavorare come fotografi di matrimonio…I motivi sono molteplici: alcuni amano questo genere, altri sono fotografi in altri campi, ed altri hanno un lavoro principale e desiderano provare a mettere un piede in questo campo o addirittura svolgere una seconda attività.

Io credo che sia importante desiderare davvero fare questo genere di fotografia, perché non è un genere facile. I ritmi delle giornate sono spesso massacranti, tutto avviene in fretta e nel 90% delle situazioni non è impossibile ripetere uno scatto, se si perde un momento chiave il danno è fatto, ma anche superando l’aspetto tecnico della cosa, come sempre è necessario amare veramente ciò che fotografate. Non avete altro modo di eccellere se non quello di fare ciò che più vi piace, perché solo in questo modo troverete lo stimolo giusto per creare qualcosa che emerga in un mercato competitivo e mai difficile come lo è ora…

Insomma, svolgere questo tipo di fotografia solo come seconda attività è una cosa che sconsiglio decisamente…non solo egoisticamente per la categoria di chi vive su questo, ma proprio perché può esporvi a rischi seri, e se non avete una strategia economica collaudata, il gioco non vale la candela, e non vale la pena di aggiungere altre foto mediocri a tutte quelle che già esistono…servono dedizione, professionalità ed una marea di tempo.

Una ricerca su Google sui fotografi di matrimonio della mia zona fornisce circa 700mila risultati…come competere quindi in un mercato simile? non certo arrangiandosi tra un lavoro e l’altro e producendo servizi al solo scopo di sbarcare il lunario, sebbene sia un esigenza che capisco in modo totale e profondo…ci sono lavori che offrono altrettanti guadagni e soprattutto che comportano investimenti in termini di denaro, attrezzatura e tempo decisamente più convenienti rispetto all’improvvisarsi fotografi, di matrimonio come di altri generi.

Provo a dire la mia sulla filosofia che, personalmente, trovo vincente, e soprattutto giusta e corretta, in tempi in cui questi concetti purtroppo non la fanno da padroni. 🙂

  • Meglio trovare una nicchia come fotografi di matrimonio, e lavorare su quello. Confrontarsi con centinaia di altri studi fotografici sul solo prezzo è stancante e soprattutto non vi permetterò di fare ciò per cui avete iniziato a fotografare in principio: fare ottime fotografie, creare qualcosa che rimanga…non è il caso di sacrificare la passione che vi ha fatto iniziare, non trovate? meglio trovare uno spazio di nicchia e fare ciò che credete fino in fondo, nello stile che sentite proprio e vostro, e fare quello, senza piegarvi a stili che sentite diversi solo per chiudere un lavoro. Questo non solo vi espone a critiche se qualcosa non viene come credeva il cliente, ma non fa soprattutto bene alla vostra passione per la fotografia. Per fare qualcosa di buono dovete amare ciò che fotografate e farlo a modo vostro, solo in questo modo le vostre foto parleranno, sia di voi che della storia che andrete a raccontare.
  • Una fotografia deve saper muovere qualcosa in chi la guarda. Sebbene sia fondamentale realizzare fotografie bene esposte e con la luce giusta e non mancare i momenti chiave, c’è qualcosa di ancora più fondamentale, e a mio avviso il creare qualcosa di personale, qualcosa che sappia davvero cogliere quelle sfumature e quei momenti privati che sappiano rendere qualcosa di intimo e privato, qualcosa che dia un senso non solo alla fotografia che verrà, ma all’esistenza stessa. Non c’è una ricetta per questo, bisogna studiare i libri dei grandi fotografi, e ci vogliono anni di fotografia di strada e di reportage, ci vuole sensibilità ed amore…mi piace immaginare che gli sposi mettano le mie fotografie in una scatola e le dimentichino, per poi ritrovarle dopo anni. Mi piace pensare che possano riprovare le stesse emozioni che ho provato io nel ritrovare delle stampe della mia vita in una scatola di metallo. le vostre foto parlano, hanno un anima, colgono qualcosa di irripetibile? questo va al di là del solo prezzo del vostro servizio….ed anche di quanto siate tecnicamente bravi e di quanto abbiate speso per le vostre reflex full-frame con obiettivi top.
fotografi matrimonio

fotografi matrimonio. Che valore avrà questa foto fra 30 anni?

 

  • La macchina fotografica non è l’elemento più importante. Non importa quanto io dica queste cose, ma tutti i fotografi che incontro, o almeno, molti di loro, specialmente agli esordi, sono del tutto convinti che servano attrezzature milionarie per fotografare un matrimonio…magari sono stati a questo o quell’evento organizzato da Canon o Nikon o qualunque altra marca, magari sapientemente organizzato proprio per i fotografi di matrimonio…hanno quindi comprato due corpi full frame, flash wireless radiocomandati, ottiche fisse e zoom luminosi, chili e chili di attrezzature….ma non sanno da dove iniziare. la triste realtà è che le case sanno bene come farvi comprare tutto questo, e molto di più…ma non è così necessario. Il mio consiglio è quello di utilizzare quello che vi cade in mano meglio. Io non ho mai avuto reflex full frame, ma questo non mi ha mai avuto a che fare con ciò che ho scattato. le vostre fotografie parleranno del rapporto che avete avuto con le persone e il loro mondo, e di ciò che avrete saputo cogliere in quelle ore, non della macchina che avrete usato o che userete, mai. Io uso le fuji x-pro 1, piccole, maneggevoli, discrete…ottiche fantastiche e taccuini d’appunti discreti….ma alla fine, sono le foto a parlare.
  • Costruite un rapporto con i vostri sposi. Se doveste eseguire un reportage di un paese lontano, partireste senza sapere nulla di quel paese, delle sue usanze, della sua storia e delle sue caratteristiche? No, se non volete solo restare all’apparenza e graffiare in superficie. Con una coppia di futuri sposi il principio è lo stesso. Quando lavorate come fotografi di matrimonio dovrete sapere quali sono le persone chiave, qual’è la loro storia, le loro passioni…sapere ciò che li lega e ciò che vale la pena raccontare, individuare quali situazioni, cose e soprattutto persone saranno fondamentali nel racconto, e dovrete vivere e respirare questo, prima e dopo quel giorno…quando starete editanto il servizio fotografico di matrimonio. Cene, aperitivi, tempo da dedicare agli sposi, prima e dopo, sono la differenza tra chi vive di questo e tra chi invece è un semplice operatore ed esecutore.
fotografi matrimonio

fotografi matrimonio, dedicate tempo a chi vi affida un ricordo di questo tipo…comprendetene l’importanza e cercate di avere una storia da raccontare.

  • Pochi matrimoni all’anno, per mantenere la mente fresca. Sento storie di colleghi che realizzano 50, 70, 90 Matrimoni all’anno….per me è inconcepibile. Decadrebbe tutto ciò che ho detto finora, sarei stanco e pressato dalle consegne, dimenticherei i volti di chi dovrò fotografare, per non parlare della loro storia. Il nostro lavoro non deve assolutamente diventare una catena di montaggio della fotografia. Amate la fotografia, conservate l’idea romantica che avete avuto le prime volte che avete messo l’occhio al mirino..
  • Avete bisogno di nuove attrezzature? è ora di pensare ad un secondo fotografo. Invece di dotarmi di super-zoom e attrezzature complete, io preferisco avere un ottimo assistente fotografo. Non è un portaborse, ma un fotografo in tutto e per tutto. Sarà l’occhio che vede ciò che voi non avete visto, che sarà dove voi non eravate, che vi eviterà di rimbalzare come una pallina da ping-pong per coprire tutto, che vi aiuterà a non dover avere tutto sulla vostra schiena, che sentirà qualcosa che magari a voi sfugge, che guiderà se siete stanchi…se poi è un amico, ancora meglio, perché sarà anche la vostra ispirazione. Tutte cose che una macchina, o un nuovo obiettivo, non possono fare. Pagare un amico è meglio di comprare un obiettivo, oltretutto.
  • Tenete traccia dei vostri progressi e propositi. Io ho un file dove mi segno ciò che ho voluto raggiungere, e ciò che vorrei provare, stagione dopo stagione: stili, tecniche, linguaggi fotografici differenti….a voi la scelta….siate ambiziosi e fedeli a voi stessi, e tenetene traccia
  • Il reportage non è uno dei pacchetti che offrite. Credo che ciascuno di noi abbia un proprio stile, e non si possa saltare da una cosa all’altra…il reportage non è un pacchetto, certe cose si sentono, non si improvvisano.
  • Mantenete un archivio organizzato se volete tenere una traccia di ciò che fate, ed essere quindi in grado di organizzare pubblicazioni, libri, gallerie tematiche e creare contenuti di qualità per il vostro o altri siti web..quando facciamo i nostri corsi di fotografia ci colpisce sempre notare quanto chi inizia oggi (ma anche chi lavora da tempo) non abbia una vera strategia d’archivio…l’archivio è la vostra risorsa più importante, saper organizzare e ritrovare le vostre immagini è fondamentale…tutti i fotografi che conosco si affidano ad Adobe Lightroom, che è molto più di un programma di fotoritocco, in quanto permette una gestione dei file a 360°, con un unico programma. Per questo abbiamo realizzato un Corso di Adobe Photoshop Lightroom a Milano…crediamo sia uno dei tasselli base della fotografia digitale.
adobe lightroom, fotografi matrimonio milano

adobe lightroom per fotografi di matrimonio

 

  • L’album deve raccontare come le vostre voto, ed avere la vostra firma… se decidete di lavorare in uno stile spontaneo, l’album deve rispecchiare questo stile, deve seguire la filosofia delle vostre fotografie, e los tile che date a ciò che fate….questo sarà la vostra “demo” per i matrimoni che verranno…
album

copyright Machiel Botman

 

  • organizzate bene spese, tasse, calendario, contatti, incontri… perché questa parte prenderà il 70% del vostro tempo…

Insomma, ci sono molte cose da valutare avvicinandosi a questo mestiere che, in cambio, è uno dei più belli del mondo….quella che avete letto è una mia lista personale, che in realtà è più un introduzione…quello che conta è, come spesso accade, dedicarsi seriamente e intensamente a questa impresa, e amare ciò che si fa…i risultati seri e duraturi arrivano anni dopo…

Gabriele Lopez

Qui una Galleria come Fotografo di matrimonio.

Matrimonio Revel Milano

Matrimonio Revel Milano, Fotografo Matrimonio Milano, matrimonio Revel scalo d’Isola.

Annalisa e Vittorio mi hanno colpito da subito per la cura e l’entusiasmo che mettevano nella preparazione del loro matrimonio. naturalmente sono stato molto felice di essere stato come loro fotografo

Una giornata splendida e gioiosa, piena di emozione e di una luce splendida che ha colorato ancora di più questa giornata di vera festa che si vedeva quanto era stata sognata, desiderata ed attesa….

Lo spazio Revel a Milano si è dimostrato ancora una volta un angolo delizioso per festeggiare un Matrimonio….

matrimonio Revel Milano

fotografo matrimonio milano Revel scalo d’Isola, matrimonio Revel Milano

 

Guardate qui una galleria per Fotografi matrimonio Milano